Il carciofo dal cuore tenero…

Spinoso, ma …

“Il carciofo dal cuore tenero

Si vestì da guerriero,

eretto costruì una piccola cupola

si mantenne impermeabile

sotto le sue squame,

Allineato in file

non fu mai tanto marziale

come nei mercati “

(Pablo Neruda, Oda a la alcachofa)

Affidatelo  a Cinzia, Chef del Ristorante Malò, lo renderà  pastoso, delicato e lo trasformerà in un prelibato ripieno per i suoi cappellacci , in un saporito  condimento o in un sorprendente tortino.

Ortaggio di antica tradizione è molto probabilmente di origine italiana; nato selvatico, come spesso accade alle verdure, venne  addomesticato in Sicilia a partire dal I secolo, dove ancora si trova, in orti di famiglia, un’antica cultivar che sembrerebbe essere una forma di transizione fra il cardo selvatico e alcune varietà di carciofo.

Da questa isola l’ortaggio “emigrò” verso la Toscana, dove apparve attorno il 1466, e successivamente in Francia, introdotto da Caterina d’ Medici alla corte francese, che lo portò dall’Italia quando andò in sposa al re Enrico II di Francia.

La pianta, conosciuta presso Greci e Romani, come Cynara , prende il nome da una ninfa dagli occhi verdi e viola, alta e snella e con capelli color cenere, di cui si innamorò perdutamente Giove senza essere corrisposto: il Dio,offeso dall’atteggiamento della fanciulla che osava resistergli, in un momento d’ira, la trasformò in un carciofo le cui spine rappresentavano il carattere difficile dell’amata, ma il cui cuore ne manteneva l’accattivante colore degli occhi.

Coltivati soprattutto in Italia, Egitto e Spagna i carciofi  furono introdotti anche in Inghilterra: vi sono notizie  che nel 1530 si trovassero nel Newhall nell’orto di Enrico VIII, mentre i colonizzatori spagnoli e francesi li portarono in America nel secolo XVIII, rispettivamente in California e in Louisiana.

Negli Stati Uniti d’America la maggior produzione di carciofi si ha nello Stato della California, dove, nella contea di Monterey si concentra più dell’80% del totale nazionale; proprio in questa regione, a Castroville,  dal 1949, si celebra il “Festival del carciofo” che incoronò, nella sua prima edizione, Marilyn Monroe  “Regina del carciofo”, legando ancora una volta la storia di questo ortaggio a una bellissima donna.

marylinasartichokequeen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...